Lavorare con i bambini: le figure professionali più richieste

0 Flares 0 Flares ×

Avete una naturale predisposizione al contatto con i bambini? Sono molte le figure professionali richieste al momento nel settore educativo, pedagogico, assistenziale, socio-sanitario e ludico-ricreativo nel nostro Paese. Vediamole nello specifico.

Maestra d’asilo

La maestra di scuola materna è una figura professionale che si occupa di bambini dai 3 ai 6 anni di età, con attività didattiche, educative e di socializzazione. Con l’introduzione di graduatorie, lauree brevi, bandi e corsi privati, il percorso formativo per diventare maestra d’asilo si è complicato ultimamente. È, infatti, diventato necessario conseguire una laurea in scienze dell’educazione.

Educatrice di asilo nido

L’asilo nido accoglie bimbi dai 3 mesi ai 3 anni di età, ossia nell’età che precede la scuola materna. Un’educatrice di asilo nido si occupa di gestire spazi, tempi ed interventi finalizzati all’inserimento fattivo dei piccoli nell’asilo nido ed organizzare un percorso educativo di preparazione all’ingresso nella scuola materna. È richiesta una laurea in scienze della formazione primaria.

Insegnante di scuola elementare

L’insegnante di scuola elementare è specializzato nell’insegnamento ai bambini di età compresa tra 6 e 11 anni, ponendo le basi su cui andrà a formarsi la cultura di ogni alunno. Per diventare insegnante di scuola elementare è necessaria una laurea in scienza dell’educazione primaria, della durata di 5 anni, e relativa abilitazione professionale.

Insegnante di sostegno

Chi ha una naturale predisposizione ad aiutare i più svantaggiati può considerare l’idea di diventare insegnante di sostegno, figura professionale che svolge un ruolo fondamentale nella vita scolastica degli alunni con disabilità, mettendo in atto un percorso scolastico specifico che stimoli e valorizzi al meglio le loro capacità. Dopo aver conseguito la laurea magistrale, per diventare insegnante di sostegno occorre iscriversi al corso di specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.

Insegnante di lingue straniere

Per insegnare le lingue straniere ai bambini è richiesta una laurea in scienze della formazione, da completare con corsi specifici che rilasciano certificazioni qualificanti nell’ambito dell’insegnamento.

Babysitter au-pair all’estero

Una babysitter au-pair si stabilisce per un determinato periodo di tempo presso la famiglia ospitante e si prende cura dei bambini nella quotidianità. Si tratta di un’esperienza estremamente stimolante per ragazze di età compresa tra i 18 ed i 25 anni, nonché un’ottima opportunità di scambio culturale e linguistico.

Assistenza all’infanzia

L’assistente all’infanzia si occupa dei bambini nella prima e seconda infanzia, guidandoli nello sviluppo cognitivo, pedagogico e sociale. Gli ambiti in cui lavora un assistente all’infanzia possono essere di tipo sociosanitario, come, ad esempio, reparti pediatrici ospedalieri e centri di riabilitazione, o di tipo pedagogico, come asili aziendali, baby-parking e centri ricreativi. Sono disponibili corsi per assistenza all’infanzia in modalità e-learning, con lezioni e materiali di studio consultabili online.

Pediatra

Medico preposto alla tutela dell’infanzia e dell’età evolutiva, il pediatra si occupa di bambini e ragazzi fino a 14 anni. Per diventare pediatra, occorre laurearsi in medicina e chirurgia, con specializzazione in pediatria.

Ostetrica

L’ostetrica è la figura professionale che accompagna le gestanti durante la gravidanza, il travaglio ed il parto, seguendole anche nell’allattamento e nello svezzamento. Per diventare ostetrica è necessario conseguire una laurea in ostetricia.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *